Tel: (+39) 0572 32101/32018 - Email: ptic81900g@istruzione.it - Pec: ptic81900g@pec.istruzione.it - Piazza A. Moro, 1 – 51011 Borgo a Buggiano (PT)

Funzionigramma

Organigramma e Funzionigramma

A.S. 2020/21

IL DIRIGENTE SCOLASTICO: ALESSANDRO PAONE

Il dirigente scolastico assicura la gestione unitaria dell’istituzione, ne ha la legale rappresentanza, è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio. Nel rispetto delle competenze degli organi collegiali scolastici, spettano al dirigente scolastico autonomi poteri di direzione, di coordinamento e di valorizzazione delle risorse umane. In particolare, il dirigente scolastico organizza l’attività scolastica secondo criteri di efficienza e di efficacia formative ed è titolare delle relazioni sindacali.  Nell’esercizio di queste competenze promuove gli interventi per assicurare:

  • la qualità dei processi formativi e la collaborazione delle risorse culturali, professionali, sociali ed economiche del territorio,
  • l’esercizio della libertà di insegnamento, intesa anche come libertà di ricerca e innovazione metodologica e didattica,
  • l’esercizio della libertà di scelta educativa delle famiglie e per l’attuazione del diritto all’apprendimento da parte degli alunni.

Nell’ambito delle funzioni attribuite alle istituzioni scolastiche, spetta al dirigente l’adozione dei provvedimenti di gestione delle risorse e del personale.

COLLABORATORI  DEL DIRIGENTE

Prima Collaboratrice:  Mariantonia Giaccai 

Nei termini previsti dal D.Lgs 165/2001 art. 25 c. 5 al docente primo collaboratore si assegnano i seguenti incarichi:

Sostituisce il D.S. in caso impedimento o assenza a qualsiasi titolo, esercitando esclusivamente le funzioni previste dalla nomina e dalla normativa vigente.

Garantisce con la presenza nell’Istituto Salutati il regolare funzionamento dell’attività didattica, curando l’orario e la gestione delle assenze dei docenti. Costituisce il filtro tra corpo docente, famiglie e studenti e il Dirigente scolastico e ad esso riferisce riguardo gli aspetti lavorativi dell’istituto Salutati;

Collabora con il Dirigente scolastico per la formulazione dell’ordine del giorno del Collegio dei Docenti, svolgendo le funzioni di segretario verbalizzante e verificando le presenze durante le sedute;

Collabora alla predisposizione dei calendari delle attività didattiche e funzionali, partecipa a tutte le riunioni alle quali è invitato e, nel caso di delega, sostituisce il D.S.;

Seconda Collaboratrice: Arianna Borracchini

Nei termini previsti dal D.Lgs 165/2001 art. 25 c. 5 al docente secondo collaboratore si assegnano i seguenti incarichi:

Svolge le funzioni di primo collaboratore in caso impedimento o assenza a qualsiasi titolo del D.S. e del primo collaboratore, esercitando esclusivamente le funzioni previste dalla nomina e dalla normativa vigente.

Garantisce con la presenza nell’Istituto Cavalcanti il regolare funzionamento dell’attività didattica, curando l’orario e la gestione delle assenze dei docenti. Costituisce il filtro tra corpo docente, famiglie e alunni e il Dirigente scolastico e ad esso riferisce riguardo gli aspetti lavorativi dell’istituto Cavalcanti;

Collabora con il Dirigente scolastico per la formulazione dell’ordine del giorno del Collegio dei Docenti, Svolge le funzioni di segretario verbalizzante verificando le presenze durante le sedute in caso di assenza del primo collaboratore;

Collabora alla predisposizione dei calendari delle attività didattiche e funzionali, partecipa a tutte le riunioni alle quali è invitato e, nel caso di delega, sostituisce il D.S.;

COORDINATORI DI PLESSO:

Scuola Primaria: Ilaria Gonfiotti

Collabora con il secondo collaboratore garantendo, con la presenza nell’Istituto Cavalcanti, il regolare funzionamento dell’attività didattica, curando l’orario e la gestione delle assenze dei docenti. Riferisce al Dirigente scolastico riguardo gli aspetti lavorativi dell’istituto Cavalcanti; monitora e riferisce dei casi covid nel suo plesso alla referente di istituto.

Scuola Infanzia Borgo: Cinzia Ferri

Garantisce con la presenza nel plesso infanzia di Borgo  il regolare funzionamento dell’attività didattica, curando l’orario e la gestione delle assenze, i cambi turno e il recupero ore dei docenti tramite apposito registro. Rappresenta il riferimento per le insegnanti e le famiglie per assicurare una comunicazione più immediata tra insegnanti e famiglie e il Dirigente scolastico; ad esso riferisce riguardo gli aspetti lavorativi nel plesso infanzia di Borgo;

Collabora alla predisposizione dei calendari delle attività didattiche e funzionali  del plesso dell’infanzia di Borgo, partecipa alle riunioni alle quali è invitato; Presiede le riunioni di plesso in assenza del DS.

Scuola Infanzia Pittini: Alessandra Cardelli

Garantisce con la presenza nel plesso infanzia di Pittini  il regolare funzionamento dell’attività didattica, curando l’orario e la gestione delle assenze, i cambi turno e il recupero ore dei docenti tramite apposito registro. Rappresenta il riferimento per le insegnanti e le famiglie per assicurare una comunicazione più immediata tra insegnanti e famiglie e il Dirigente scolastico; ad esso riferisce riguardo gli aspetti lavorativi nel plesso infanzia di Pittini;

Collabora alla predisposizione dei calendari delle attività didattiche e funzionali  del plesso dell’infanzia di Pittini, partecipa alle riunioni alle quali è invitato; Presiede le riunioni di plesso in assenza del DS.

LE REFERENTI COVID

Referente di istituto: S. Falseni- Mantiene i rapporti con il dipartimento di protezione. Monitora i casi covid di istituto.

Sostituta: L. Michelotti – Sostituisce la referente quando assente

Referente plesso La giostra: A. Cialdoni – monitora e riferisce dei casi covid nel suo plesso alla referente di istituto

LE FUNZIONI STRUMENTALI 

I docenti incaricati di Funzione Strumentale (F.S.) si occupano di quei particolari settori dell’organizzazione scolastica per i quali si rende necessario razionalizzare e ampliare le risorse, monitorare la qualità dei servizi e favorire formazione e innovazione. I docenti F.S. vengono individuati, a seguito di domanda, dal Dirigente scolastico, in coerenza con il Piano dell’Offerta Formativa e in base alle loro competenze, esperienze professionali o capacità relazionali; la loro azione è indirizzata a garantire la realizzane del POF ,il suo arricchimento. In questo istituto  la F.S. coordina e monitora un gruppo di lavoro in autonomia, curando la condivisione e la diffusione delle iniziative, collaborando con le altre FFSS. occupandosi di promuovere, organizzare e coordinare  le attività nelle seguenti aree:

AREA 1 – GESTIONE DEL PTOF: GABRIELE MARANGONI

  • Propone un piano di misurazione per il monitoraggio delle azioni previste nel PTOF;
  • Segue e coordina i progetti inclusi nel PTOF;
  • Propone un piano di misurazione per il monitoraggio delle azioni previste nelle programmazioni verticali e orizzontali.
  • Cura la raccolta e l’archiviazione di tutti i documenti della propria area con particolare attenzione alla smaterializzazione.
  • Propone azioni di miglioramento e condivide documenti relativi allo sviluppo del PTOF.
  • Propone corsi di formazione del corpo docente nella sua area

Referente per i rapporti con il P.E.Z. e la gestione delle sue attività: S. Bassini – In coordinamento con il dirigente scolastico  propone, segue, monitora le attività legate al P.E.Z. Mantiene i rapporti con i referenti territoriali del P.E.Z. e sostituisce il D.S. quando assente alle riunioni della conferenza zonale. Tiene aggiornata la F.S.1 per l’inserimento delle attività nel P.TO.F.

Referente biblioteche: I. Pisto – Propone, segue, monitora le attività legate alle biblioteche di istituto. Coordina le attività delle biblioteche scolastiche con la biblioteca comunale. Tiene aggiornata la F.S.1 per l’inserimento delle attività nel P.TO.F.

Referente per la promozione dello sport: S. Falseni – propone, segue, monitora le attività sportive dell’istituto. Tiene aggiornata la F.S.1 per l’inserimento delle attività nel P.TO.F.

AREA 2 – APPLICAZIONE DEL CURRICOLO NELLE PROGRAMMAZIONI : CHIARA MAZZACCHERI 

  • Segue il piano di misurazione per il monitoraggio delle azioni previste nelle programmazioni verificando l’attinenza al curricolo verticale di istituto
  • Cura la raccolta e l’archiviazione di tutti i documenti della propria area con particolare attenzione alla smaterializzazione.
  • Propone azioni di miglioramento e condivide documenti relativi allo sviluppo delle attività del curriculo.
  • Propone corsi di formazione del corpo docente nella sua area.

Referente per orientamento: P. Fanticelli – Organizza un sistema di monitoraggio dei risultati a distanza; propone, segue, monitora le attività di orientamento. Tiene aggiornata la F.S.1 per l’inserimento delle attività nel P.TO.F.

Referente per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo: L. Sturlini – interfaccia con le forze di Polizia, con i servizi minorili dell’amministrazione della Giustizia, le associazioni e i centri di aggregazione giovanile sul territorio, per il coordinamento delle iniziative di prevenzione e contrasto del cyberbullismo. Propone, segue, monitora le attività legate al bullismo e  al cyberbullismo. Tiene aggiornata le F.S.1  e 2 per l’inserimento delle attività nel P.TO.F. e per la ricaduta nelle programmazioni dipartimentali.

Referente per la diffusione della cultura green: F. Ricciarelli – Propone, segue, monitora le attività legate alla cultura Green. Tiene aggiornata le F.S.1  e 2 per l’inserimento delle attività nel P.TO.F. e per la ricaduta nelle programmazioni dipartimentali.

AREA 3 – INCLUSIONE-INTERCULTURA : CRISTINA LARI

  • Coordina tutte le attività del GLHI e GLHO .
  • Propone un piano di misurazione per il monitoraggio delle procedure di accoglienza e inclusione.
  • Cura la raccolta e l’archiviazione di tutti i documenti della propria area con particolare attenzione alla smaterializzazione.
  • Propone azioni di miglioramento e condivide documenti relativi allo sviluppo delle attività.
  • Propone corsi di formazione del corpo docente nella sua area.
  • Referente DSA e Referente B.E.S.

Referente per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo: L. Sturlini – interfaccia con le forze di Polizia, con i servizi minorili dell’amministrazione della Giustizia, le associazioni e i centri di aggregazione giovanile sul territorio, per il coordinamento delle iniziative di prevenzione e contrasto del cyberbullismo. Propone, segue, monitora le attività legate al bullismo e  al cyberbullismo. Tiene aggiornata le F.S.1  e 2 per l’inserimento delle attività nel P.TO.F. e per la ricaduta nelle programmazioni dipartimentali. Collabora con al F.S.3 per l’individuazione di casi B.E.S.

GLIDirigente Scolastico, C. LARI, docenti di sostegno, coordinatori di classe

AREA 4 – VALUTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE E RENDICONTAZIONE: BENEDETTA MORI

  • Propone un piano di misurazione per il monitoraggio delle procedure di valutazione, autovalutazione e rendicontazione.
  • Cura la raccolta e l’archiviazione di tutti i documenti della propria area con particolare attenzione alla smaterializzazione.
  • Propone azioni di miglioramento e condivide documenti relativi allo sviluppo delle attività.
  • Propone corsi di formazione del corpo docente nella sua area.

Referente I.N.Val.S.I.: B. Mori – Organizza le attività legate all’I.N.Val.S.I. in collaborazione con il D.S. e con l’animatore digitale.

AREA 5 – INNOVAZIONE DIDATTICA: DANIELE GIACCAI

  • Propone azioni per l’innovazione didattica, con particolare attenzione alle nuove tecnologie e alla lingua inglese, partendo dagli strumenti presenti in istituto e dalle esigenze misurate analiticamente.
  • Cura la raccolta e l’archiviazione di tutti i documenti della propria area con particolare attenzione alla smaterializzazione.
  • Propone azioni di miglioramento e condivide documenti relativi allo sviluppo dell’innovazione didattica.
  • Propone corsi di formazione del corpo docente nella sua area.

Referente per la diffusione delle S.T.E.A.M. (science, technology, engineering, arts, and mathematics) e il “Girls in Tech & Science”: P. Menichetti – Propone, segue, monitora le attività legate alla diffusione della cultura S.T.E.A.M. con particolare attenzione alle differenze di genere. Tiene aggiornata le F.S.1  e 2 per l’inserimento delle attività nel P.TO.F. e per la ricaduta nelle programmazioni dipartimentali. E’ coordinata dalla F.S.5.

COORDINATORE DI DIPARTIMENTO DEL COLLEGIO DOCENTI:
Dipartimento Linguistico-Storico – Sociale: __________ e ____________ e _____________
Dipartimento di Matematico – Scientifico-Tecnologico: _____________ e ____________ e ____________

 ANIMATORE DIGITALED. GIACCAI

  • Formazione interna: stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD attraverso l’organizzazione di corsi on line o in presenza, come formatore o come organizzatore della formazione, favorendo la partecipazione della comunità scolastica sia ai laboratori interni alla scuola che a quelli organizzati dagli snodi formativi e dagli ambiti;
  • Coinvolgimento della comunità scolastica: “favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di workshop e altre attività, anche strutturate, sui temi del PNSD, anche attraverso momenti formativi aperti alle famiglie e ad altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa”. Si richiede in particolare la collaborazione con le altre figure coinvolte nello sviluppo delle azioni del P.N.S.D.;
  • Creazione di soluzioni innovative: “individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola (es. uso di particolari strumenti per la didattica di cui la scuola si è dotata; la pratica di una metodologia comune; informazione su innovazioni esistenti in altre scuole; un laboratorio di coding per tutti gli studenti), coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa, anche in sinergia con attività di assistenza tecnica condotta da altre figure”.
  • Sostegno al processo di digitalizzazione: Diffusione e proposizione di protocolli tesi a diffondere la digitalizzazione negli uffici, tra il personale e le famiglie.
  • Sostegno all’organizzazione delle riunioni a distanza dell’istituto: Sostegno al dirigente scolastico nella organizzazione e gestione delle riunioni a distanza dell’istituto, proponendo, nel caso, soluzioni innovative e semplificative;
  • Comunicazione digitale: gestione del sito istituzionale e della pagina Facebook

Referente del Piano uscite didattiche sul territorio, visite guidate e viaggi d’istruzione: Sandrelli S.: Propone procedure per l’organizzazione delle uscite sul territorio. Segue la parte burocratica delle uscite in collaborazione con il D.S.

Referente del Piano per la formazione docenti: Borchi S.: Propone un Piano di formazione, lo segue e lo monitora in collaborazione con il D.S.

NUCLEO INTERNO DI VALUTAZIONE: DIRIGENTE SCOLASTICO, I e II COLLABORATORE del D.S., FFSS, ANIMATORE DIGITALE e le REFERENTI DI PLESSO

Al N.I.V. sono da attribuire funzioni rilevanti in ordine ai processi di autovalutazione dell’Istituzione Scolastica, alla compilazione del R.A.V., alla programmazione delle azioni di miglioramento della scuola. Il Nucleo Interno di Valutazione, a tal riguardo, si occupa di:

  1. Coadiuvare il Dirigente nella predisposizione e monitoraggio del RAV, del PTOF e del Piano di Miglioramento.
  2. Proporre, in intesa con il dirigente scolastico, azioni per il recupero delle criticità.
  3. Agire in stretto rapporto con i referenti di tutte le aree operanti nell’istituzione scolastica per una visione organica d’insieme.
  4. Monitorare lo sviluppo diacronico di tutte le attività, progetti connessi col PTOF per garantirne la realizzazione, la coerenza reciproca e col PTOF, nel rispetto dell’autonomia e della libera scelta dei gruppi di lavoro e referenti.
  5. Convocare e ascoltare i referenti per un  bilancio sulla progressione di attività e progetti.
  6. Rendicontare al Dirigente scolastico gli esiti, le criticità e l’avanzamento delle azioni.
  7. Predisporre il Bilancio Sociale ed individuare le modalità di presentazione.

 ORGANO DI GARANZIA: Presiede DIRIGENTE SCOLASTICO

Componente docenti: E. NICCOLAI E L. CORNAGGIA

Componente genitori: n.2 (da eleggere in seno al Consiglio di Istituto):

Detto organo si occupa dei ricorsi avversi alle sanzioni disciplinari erogate con decreto del Dirigente Scolastico a seguito di richiesta del consiglio di classe. Vedi relativo regolamento nella sezione “Regolamenti”.

 COORDINATORI DI CLASSE SECONDARIA: 

1 A –  P. FANTICELLI  2 A – G. MARANGONI;    3 A – M. GIACCAI;   1 B – CHELI;      2 B – E. NICCOLAI;    3 B – A. ORZARI;

1 C -S. FALSENI;      2 C – B. MORI;      3 C – P. GIUSTI;         2D – F. RICCIARELLI;      3 D – S. BORCHI

I Coordinatori dei Consigli di Classe sono delegati a presiedere, in assenza del Dirigente, i rispettivi Consigli di Classe. I compiti del Coordinatore di classe sono i seguenti:

  • Presiede il Consiglio di classe su delega del D.S.
  • Coordina i lavori delle riunioni del Consiglio di Classe, periodicamente convocato.
  • Promuove e coordina le attività curricolari ed extracurricolari deliberate dal Consiglio di classe.
  • Gestire il  rapporto  con  le  famiglie  degli  studenti,  per  quanto  attiene  a problematiche generali e non specifiche delle singole discipline;
  • Curare lo  svolgimento  dei  procedimenti  disciplinari  di  competenza  del  consiglio,  nel rispetto del regolamento di istituto;
  • Coordinare tutta la procedure delle adozioni e delle conferme dei libri di testo
  • Al termine di ogni scrutinio effettuare personalmente il controllo di tutti gli atti (tabellone, verbale e suoi allegati, ecc.). Occuparsi del controllo almeno mensile del Registro della Classe, segnalando, tempestivamente, al Referente di plesso ogni anomalia o mancata compilazione
  • Facilitare il processo di interazione fra docenti, la circolarità delle informazioni, di ricerca di integrazione delle competenze professionali, di progettazione condivisa;

COORDINATORI DI CLASSE PRIMARIA:

IA Lenzi; IB Lomi; IC Cordoni; IIA Gonfiotti; IIB Cecchi; IIIA Giacomelli; IIIB Posillico; IIIC Borracchini; IIID Bassini; IVA Mazzaccheri; IVB Menichetti; IVC Pisto; IVD Lari; VA Innocenti; VB Cornaggia; VC Basso.

COORDINATORI DI SINTERSEZIONE:

A. Cardelli e C. Ferri

I Coordinatori dei Consigli di classe e sezione sono delegati a presiedere, in assenza del Dirigente, i rispettivi Consigli. I compiti del Coordinatore di interclasse sono i seguenti:

  • Collaborare con il Referente di plesso per la risoluzione di tutti i problemi inerenti l’organizzazione del plesso e la divulgazione e conservazione dei documenti amministrativi e didattici;
  • Presiedere il Consiglio di Interclasse su delega del Dirigente scolastico e curare la stesura di ogni verbale (o designare per tale compito uno dei colleghi);
  • Coordinare tutta la procedure delle adozioni e delle conferme dei libri di testo;
  • prendere gli opportuni contatti con i colleghi della classe e con i rappresentanti dei genitori;
  • informare il Referente di plesso sugli avvenimenti più significativi della classe/sezione segnalandone i problemi insorti;
  • Al termine di ogni scrutinio effettuare personalmente il controllo di tutti gli atti (tabellone, verbale e suoi allegati, ecc.). Occuparsi del controllo almeno mensile del Registro della Classe, segnalando, tempestivamente, al Referente di plesso ogni anomalia o mancata compilazione
  • Facilitare il processo di interazione fra docenti, la circolarità delle informazioni, di ricerca di integrazione delle competenze professionali, di progettazione condivisa;