Parlano di noi

Inaugurazione Tablet

Uscita didattica sul territorio collinare della Scuola secondaria di 1° grado di Buggiano organizzata dai docenti in collaborazione con l’Associazione Andar per Colli.. Iniziativa nell’ambito del progetto Geografia, con la finalità di promuovere la conoscenza e la cura del paesaggio e del nostro territorio, l’esercizio della cittadinanza attiva e l’educazione ambientale.Bravi i ragazzi delle classi prime!!! un ringraziamento particolare ai miei ottimi Professori e in particolare alla Prof.ssa Chiara Mariotti che ha curato il tutto con grande competenza e passione.La Dirigente Scolastica

11406190_10206924163972784_4051779333981080679_o 11402927_10206903905093037_28295755306466842_o 11289403_10206924166172839_8983849346201861148_o

 “ABC contro T”,presso i locali della Pubblica Assistenza di Borgo a Buggiano , sabato 16 maggio 2015

IMG_2985

IMG_2988

doc20150225100741

 

10419966_10204880489685073_351455369189791173_n

Rapetto

doc20141128125744

doc20141128125641

doc20141028105542

parlano di noi 2014

 

 

articolo legalita

 

Progetto legalità contro l’escalation del teppismo

Oltre 500 studenti di Buggiano interessati all’iniziativa che unisce scuole, famiglie, Comune e associazione carabinieri

BORGO A BUGGIANO. L’immagine simbolo è un faro: fonte di luce, di protezione, punto di riferimento. Ciò che serve ai giovanissimi, per non perdersi, per crescere, per diventare buoni cittadini di domani. L’associazione nazionale carabinieri in congedo, insieme al Comune e all’istituto comprensivo “Salutati-Cavalcanti”, ha scelto la torre luminosa che indirizza la navigazione come istantanea principe del progetto “Vivere la scuola, educazione e civiltà”, che da fine ottobre e per tutto l’anno scolastico coinvolgerà quasi 500 studenti della quarta e quinta elementare e delle medie di Buggiano, per una platea di bambini compresa in un’età che va dagli otto ai tredici anni. E non solo loro: nel programma, che deve ancora essere definito nei dettagli, sono previsti almeno tre incontri con le famiglie, il primo è in già calendario sabato dalle 9,30, nella sede centrale del comprensivo in piazza Moro, con relatore il sociologo Francesco Di Carlo.

Nel corso dei mesi verranno affrontati argomenti importanti: l’uguaglianza, la giustizia e la solidarietà, le sostanze stupefacenti, l’educazione stradale, il bullismo, la legalità, i pericoli del web, la costituzione italiana, la protezione civile e il volontariato. «Il compito è ambizioso, vogliamo integrare la formazione dei ragazzi sui temi della responsabilità e della sicurezza – dice il sindaco Andrea Taddei – vogliamo spiegare cosa vuol dire vivere in una società, qual è il ruolo di ognuno di noi, quali sono i limiti da non superare, cosa significa avere un comportamento illecito e che conseguenze può comportare. Prima di reprimere, abbiamo l’intenzione di educare e prevenire con un percorso di insegnamento civico».

Il progetto non nasce a caso: si è reso ormai necessario anche in risposta all’escalation di atti vandalici ed episodi di teppismo che ha colpito il paese nei mesi scorsi, con vetri rotti e dipinti, scritte sui muri, rifiuti abbandonati nei giardini pubblici.

«Come istituzione scolastica da anni parliamo di legalità –aggiunge la preside dell’istituto Mariacristina Pettorini – abbiamo incontrato la polizia municipale, i carabinieri, le associazioni di volontariato del territorio. La scuola insegna ma deve anche educare i propri studenti. E l’obiettivo è anche quello di collaborare con le famiglie, genitori e nonni, che firmano un “patto di corresponsabilità” con noi insegnanti, una sorta di alleanza educativa. Noi dobbiamo portare gli ideali dei giovani sulla strada giusta».

“Vivere la scuola” si svilupperà con lezioni frontali e discussioni durante l’orario scolastico (8 ore totali per le elementari, 12 per le medie), con questionari e test per gli alunni, e con una giornata conclusiva dove verrà presentato il lavoro svolto. E c’è già un prestigioso ospite, invitato a parlare dei pericoli che si corrono in rete, nel mare magnum di internet: il generale della Guardia di finanza Umberto Rapetto, già comandante del Nucleo speciale frodi telematiche e fondatore del Gat (Gruppo anticrimine tecnologico).

«Dobbiamo cercare di abituare i nostri giovani ai rapporti sani, al rispetto reciproco, al corretto vivere civile all’interno di una comunità di persone, e per questo è fondamentale che le famiglie siano presenti e costantemente coinvolte», affermano i marescialli dei carabinieri in congedo Pietro Marini e Giovanni Guarnera. E chissà che un simile progetto non porti, in futuro, a una Buggiano migliore.

 Il Tirreno 07 ottobre 2014

PREMI COTURRI ERCOLESSI

Lo scorso 27 settembre, nella chiesa di Maria SS. della Salute e S. Nicolao Vescovo di Buggiano Castello, gli alunni del nostro istituto Ilaria Mondani ed Emanuele Amico sono stati insigniti dei premi “Enrico e Lory Coturri” e “Giordano Ercolessi” per la brillante votazione riportata in uscita dalla terza media; motivo di orgoglio per la scuola, che auspica per questi ragazzi un futuro all’altezza delle capacità dimostrate.

 

PENSIONAMENTO PROFESSORESSA ELISABETTA LARI

10712846_638311419615283_4674197912380053716_n (1)

La Prof.ssa Lari è stata la “mia vicaria” nei primi due anni del mio incarico dirigenziale presso l’I.C.Salutati Cavalcanti e,purtroppo,a causa del suo pensionamento, quest’anno dovremo fare a meno di lei, dei suoi consigli, della sua esperienza , della preziosa collaborazione e della carica di umanità con la quale ha operato ottimamente per anni.E’ per noi tutti una grande perdita..Condivido quanto espresso dall’articolo del giornale affermando che docenti come lei onorano la Scuola italiana e rappresentano un alto esempio per tutti. L’aspettiamo a scuola prima possibile !!!!!
Siamo anche orfani delle  meravigliose torte che con tanto affetto preparava per noi  in occasione di ricorrenze ed eventi.
M.Cristina Pettorini 

 

 

SCUOLA DELL’INFANZIA PITTINI: CERIMONIA DI INAUGURAZIONE 13 SETTEMBRE 2014

foto discorso inaugurale (1)

10606507_1476491739301575_546066924869255750_n (3)

 

10668216_10205161646744073_523398159_n

10624973_1495130550734808_4379286459223035120_n

1908069_1495130587401471_6677617919395679207_n

10419961_610861415701451_4720469035478871321_n

10428593_610861829034743_2434120553270279359_n

10527910_610859429034983_3172811506979676466_n

10660175_610861822368077_5921115110944847518_n

10711022_610859385701654_1087856257038215310_n

doc20140916100700 (apri)

 

 

 

SCUOLA SECONDARIA

01Pettorini guida l'Istituto

01Rivoluzione digitale arrivano i tablet

01Un tablet al posto dei libri

 

 

Articolo Pallavolo Foto Lim 2013 Nazione 2013

Sfida di lettura Vittoria 2013Parlano di noi Parlano di noi

Commenti